Guaceto, oasi protetta ma non dagli incivili: ripulita dai volontari


Alla fine erano 100 sacchi di spazzatura: l’oasi di Torre Guaceto è protetta da tutto tranne che dagli incivili. Ci hanno pensato un centinaio di volontari (Shepherd Puglia, il gruppo sub ‘Ncilonauti, gli operatori del Salento Fun Park, dell’a.p.d. Acqua 20, del Centro di equitazione e riabilitazione equestre di Mesagne, il movimento No al Carbone, e per la prima volta con Arci Brindisi, Il Giunco di Brindisi, Factory Arci di San Pietro Vernotico e Pollicini Verdi AgriLudoTerra di Lecce).
I volontari hanno ripulito, con il supporto del personale di Consorzio di Gestione, sia lo specchio di mare che gli stagni della zona umida.

Ultima modifica: 12 marzo 2018