La lettera alla maestra che va in pensione: “Sarai per sempre la nostra guida”


Gli alunni delle classi IVA e IVB dell’Istituto comprensivo Casale hanno scritto una dolcissima lettera di commiato alla maestra Maria Antonietta Montanaro che va in pensione. Eccola

Cara Maestra Antonietta,
Ricordiamo ancora quella bella avventura che abbiamo iniziato ben 4 anni, quel fatidico settembre del 2014 quando nel giardino della scuola media Kennedy ci hai accolto con quel tu bel sorriso che denota tutte le tue giornate trascorse con noi . La tua voce ci nominava in ordine alfabetico mentre le nostre mani sudavano stringevano quelle del/la compagno/a affezionato/a.
Com’erano belli quei palloncini che tenevamo per mano per la felicitĂ  di aver raggiunto un bel traguardo e di avere una maestra come te, unica, sola e indispensabile.
Quei giorni, da quel momento sono stati una bella avventura intrapresa insieme con tante sorprese e novitĂ  presentateci giorno per giorno con il piacere di insegnare, che denota la tua professionalitĂ . Quanti giorni vissuti con noi, bambini dai volti nuovi e con grembiuli bianchi e blu, che intimoriti intraprendevano questo nuovo percorso della scuola primaria. Sei stata e sarai sempre la nostra guida e ti ringrazieremo sempre per quelle lezioni , per tutti i compiti che quotidianamente ci assegnavi e quei bei fascicoli che preparavi con tanta cura per allietare le nostre vacanze. Per non dire quelle belle verifiche a sorpresa che ci tenevano con il fiato sospeso e il nostro secondo anno con gl’invalsi che hanno fatto la cornice a quel periodo cosi tanto sudato fino al momento delle prove, tante temute da altri e per noi una passeggiata …..forse avremmo potuto scriverle e compilarle a occhi chiusi per le tante fotocopie e i libri compilati.

Ultima modifica: 9 giugno 2018



Partecipa alla conversazione

Partecipa alla conversazione