Accusato di tentato omicidio, si mette a spacciare in casa

Ritorna in carcere il 46enne brindisino Antonio Giglio: è stato trovato dai carabinieri in possesso di trenta grammi di cocaina, due di marijuana e materiale per il confezionamento. Era agli arresti domiciliari per aver accoltellato il 39enne Francesco Margherito in via Germania, al quartiere Bozzano.
Il ferimento avvenne nella notte tra il 18 e il 19 scorsi. Giglio si era comunque costituito in Procura, fornendo spiegazioni su quanto accaduto quella notte.
Questa volta l’accusa è di detenzione ai fini di spaccio per sostanze stupefacenti, avvenuta in flagranza di reato. Sono stati i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile a scoprire la droga durante una perquisizione all’interno della sua abitazione.

Ultima modifica: 8 ottobre 2017