Altri 100 chili di marijuana sulle spiagge a nord e a sud di Brindisi

Un quantitativo pari a complessivi 100 chili di marijuana è stato sequestrato dai carabinieri sulle coste del Brindisino. Si tratta di droga proveniente molto probabilmente dall’Albania e arrivata in Puglia sugli scafi. I traffici di sostanza stupefacente, a quanto emerge da indagini in corso, sono gestiti dalla criminalità brindisina in contatto con quella albanese. Gli ultimi ritrovamenti sono stati fatti, quasi contemporaneamente, in località Rosamarina di Ostuni, nella parte più a nord del Brindisino e a Torre San Gennaro, marina di Torchiarolo, all’estremo sud della provincia. Si tratta di otto balle sigillate prese in consegna dai carabinieri per le indagini necessarie a individuarne la provenienza e i trasportatori.

Ultima modifica: 17 luglio 2017