Compra un orologio da muro con una banconota falsa: denunciato dai carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Carovigno, a conclusione di attività d’indagine, hanno deferito in stato libertà, per spendita e introduzione nello Stato, senza concerto, di monete falsificate, F.N., classe 1986 residente ad Avola (SR). L’uomo, noto alle forze dell’ordine per precedenti analoghe vicende, ha acquistato un orologio a muro da un venditore ambulante, munito di autorizzazione alla vendita operante in Carovigno, consegnandogli una banconota di 50 euro. Il venditore, ha subito percepito al tatto che la banconota poteva essere contraffatta e nel mentre l’acquirente si allontanava celermente prima a piedi poi con la sua autovettura, il commerciante ha annotato il numero di targa.
Dopodiché si è recato in caserma esponendo quanto accaduto al maresciallo Comandante di Stazione, che, dopo aver compiuto alcuni rapidi accertamenti sull’autovettura del furfante, e acquisito la foto del proprietario della stessa, l’ha sottoposta al commerciante che senza ombra di dubbio lo ha riconosciuto quale acquirente dell’orologio.
Ulteriori accertamenti, hanno dimostrato che il siciliano non è nuovo a questo tipo di condotte truffaldine, soprattutto nei mercati settimanali ove nella confusione tra i banchi gli riesce facile far veicolare banconote false. Pertanto si invitano commercianti e cittadini a prestare la massima attenzione. La banconota contraffatta è stata sottoposta a sequestro, al fine di completare gli accertamenti tecnici sulla carta utilizzata e gli inchiostri, nonché a stabilirne la provenienza.

Ultima modifica: 13 febbraio 2018