Il capitano Maggio lascia Francavilla dopo quattro anni di ottimo lavoro


Il Capitano Nicola Maggio dopo quattro anni di permanenza al comando della Compagnia Carabinieri di Francavilla Fontana, è stato trasferito ad altro prestigioso incarico. L’ufficiale 42 anni, di origini pugliesi ha iniziato la carriera nel 1997 quale allievo maresciallo, al termine del corso biennale di formazione con il grado di maresciallo è stato assegnato alla Compagnia Carabinieri di Viggiano (PZ) e successivamente al Reparto Operativo di Potenza. Nel 2005 è vincitore del concorso indetto dall’Arma per ufficiale del ruolo speciale dei Carabinieri. Dopo un anno accademico trascorso alla Scuola Ufficiali di Roma, nel 2006, con il grado di sottotenente viene inviato al comando della Tenenza di S.Antimo (NA), area ad elevato tasso di criminalità comune ed organizzata. In quel travagliato contesto il 31 agosto 2008 si distingue per la grande determinazione e capacità professionale, intervenendo di persona a seguito di efferato omicidio di camorra, ingaggiando contestualmente conflitto a fuoco con i due autori del gesto criminale, arrestandoli, rimanendo ferito in quanto attinto da colpi d’arma da fuoco esplosi dai killer. Per i gravi eventi delittuosi in cui è rimasto ferito nell’agosto del 2008, il capitano Nicola MAGGIO è stato insignito della Medaglia d’Oro al Valor Civile conferitagli personalmente dal Presidente della Repubblica Giorgio NAPOLITANO.
Successivamente viene trasferito presso il Centro Operativo di Napoli della Direzione Investigativa Antimafia, Sezione di Salerno. Nel 2010 approda in Puglia quale comandante della 2^ Sezione del Nucleo Investigativo di Bari, specializzata nei reati contro il patrimonio. Dal 18 luglio 2014 ha retto il comando della Compagnia Carabinieri della città degli “Imperiali”, dove ha coordinato e personalmente portato a termine importanti attività investigative di contrasto alla criminalità comune ed organizzata, nell’ambito del territorio di competenza.
Dal 10 settembre prossimo, assumerà incarico nell’ambito della Sezione Operativa della Direzione Investigativa Antimafia di Lecce.
L’ufficiale nel corso dell’attività prestata in questa provincia si è particolarmente distinto per l’elevata professionalità e lo spirito di sacrificio, nonché per il sentimento di umanità nei riguardi delle popolazioni, caratteristiche che devono costantemente connotare l’attività di ciascun Carabiniere.
è laureato in Giurisprudenza con master in criminologia e bioetica.
Il capitano MAGGIO sarà sostituito nell’incarico dal capitano Gianluca CIPOLLETTA, proveniente dal Nucleo Operativo della Compagnia di Napoli-Stella.uatt

Ultima modifica: 21 settembre 2018



Partecipa alla conversazione

Partecipa alla conversazione