Operazione Virus, assolti anche in Appello i cinque ex manager Asl


Sono stati assolti anche dalla Corte d’Apppello i cinque ex manager dell’Asl di Brindisi imputati nell’inchiesta “Virus” sfociata nel novembre del 2013 in 22 arresti. Si tratta dell’ex direttore generale dell’Asl brindisina Rodolfo Rollo, dei dirigenti amministrativi Enzo Mauro Albanese, Andrea Chiari e Ignazio Buonsanto e dell’ex direttore amministrativo Alfredo Rampino.
Nei loro confronti le accuse erano di associazione a delinquere, frode in pubblica fornitura, abuso d’ufficio e turbativa d’asta nell’ambito di una maxi inchiesta su appalti pilotati.
I cinque imputati erano coinvolti in due appalti ritenuti truccati e relativi alla fornitura di pannoloni per l’incontinenza e di servizi informatici. I pubblici ministeri Nicolangelo Ghizzardi e Giuseppe De Nozza avevano chiesto condanne da sei mesi ad un anno e quattro mesi.
Nel processo con rito abbreviato il gup di Brindisi Giuseppe Biondi li aveva assolti.
Adesso arriva la conferma in Corte d’appello. La sentenza di assoluzione era stata chiesta dal Procuratore generale D’Amato e dal collegio difensivo, composto dagli avvocati Massimo Manfreda (foto), Viviana Labbruzzo e Giuseppe Rizzo.

Ultima modifica: 10 luglio 2018



Partecipa alla conversazione

Partecipa alla conversazione