Archeologia, visite notturne in 3D nel parco di Egnazia

Visioni notturne in 3D, attività esperienziali, colori e potenza delle immagini. Per cinque fine settimana, dal tramonto alle 23, sarà possibile immergersi nel parco archeologico di Egnazia assistendo a dibattiti culturali, concerti live, laboratori esperienziali e rievocazioni storiche. È tutto questo ‘Drawing Egnazia’ Lo spettacolo dell’Archeologia,’ in programma nel sito archeologico nei pressi di Fasano, in provincia di Brindisi da venerdì al 6 agosto.
L’obiettivo dell’iniziativa è sperimentare un nuovo modello di fruizione integrata e di diffondere moderni strumenti di comunicazione e divulgazione del bene archeologico-monumentale. Il progetto, ideato dal ‘S.A.C. – La Via Traiana’ e finanziato dalla Regione Puglia, è stato realizzato dal Cetma (Centro di Ricerche Europeo di Tecnologie, Design e Materiali) in collaborazione con il Mibact – Polo Museale della Puglia e Museo Nazionale e Parco Archeologico di Egnazia ‘Giuseppe Andreassì -, con Time zones, con il supporto promozionale di Sistema Museo e l’assistenza tecnica della Profin Service.
Sarà possibile immergersi in ricostruzioni di ambienti del passato di uno dei più interessanti parchi archeologici della Puglia, situato a pochi chilometri dal mare, in corrispondenza dell’antico asse di collegamento tra Bari e Brindisi. Nelle sere d’estate, il parco si trasformerà, inoltre, in un contenitore per attività parallele: dibattiti culturali, concerti live, laboratori esperienziali e rievocazioni storiche faranno da cornice a questo grande avvenimento.

Ultima modifica: 4 luglio 2017

In questo articolo