Nel parcheggio del centro commerciale con droga, banconote false e pistola

Il venditore ambulante che si aggirava tra le auto del centro commerciale di Mesagne aveva droga, banconote false e una pistola giocattolo priva di tappo rosso. E’ stato così arrestato.
Nel pomeriggio di domenica 14 aprile, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Vito dei Normanni hanno individuato nelle adiacenze del centro commerciale Auchan di Mesagne un uomo aggirarsi con fare sospetto tra i parcheggi con un borsone a tracolla. Si trattava di Vincenzo Della Magna, 38enne di origini partenopee, con precedenti per furto.
Il 38enne è stato fermato e controllato e contestualmente sottoposto a perquisizione personale e della sua autovettura, e trovato in possesso di una pistola revolver a salve, priva di tappo rosso, con la canna modificata e smerigliata, nonché 15 dosi di sostanza stupefacente del tipo hascisc, per complessivi 22 grammi, un bilancino di precisione e la somma contante di 880 euro, composta da 44 banconote da 20 euro false, il tutto sottoposto a sequestro.
Tratto in arresto, dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione di monete false. Dopo le formalità di rito, è stato associato nella casa circondariale di Brindisi, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
I militari hanno acquisito le immagini registrate dalle telecamere del centro commerciale, per verificare l’eventuale spendita di ulteriori banconote false e, soprattutto, comprendere le ragioni della sua presenza proprio in Mesagne, ed eventuali contatti con esponenti legati alla criminalità locale.