In camper con 300 chili di marijuana: quattro brindisini arrestati a Catania. I NOMI

Un camper che trasportava circa 3 quintali di marijuana per un valore di 2 milioni di euro e’
stato bloccato dalla Guardia di finanza del parcheggio del
centro commerciale “Porte di Catania”. Arrestate sette persone: un catanese, che era alla guida del mezzo, quattro pugliesi di Brindisi, dov’era stato noleggiato, e due albanesi.
I finanzieri, impegnati in servizio di controllo, hanno notato il camper con a bordo due persone, arrivare e accostarsi a due auto, una Smart e una “Punto” gia’ sul posto e i cui occupanti hanno cominciato a discutere con quelli del camper.
Dopo il conciliabolo, al volante del van si e’ messa una persona diversa da quella che lo conduceva in pecdenza e a questo punto i militari sono intervenuti. I due albanesi hanno tentato la fuga sulla Smart ma sono stati subito fermati, mentre i quattro
pugliesi sono riusiti ad allontanarsi e sono stati poi rintracciati e fermati.
I finanzieri ritengono che la droga provenisse dall’Albania e che fosse giunta in Puglia per poi essere trasferita in Sicilia.
Gli arrestati sono il catanese Davide Torrisi 28 anni, gli albanesi Celay Sabaudin, 46 anni, e Dervishay Dritan, 31 anni e i brindisini Giuseppe Lazzoi, 30 anni, Gianluca Galluzzo, 31 anni, Marco Vitasevik, 31 anni e Giuseppe Petraglia, 30 anni.