Aggredisce la moglie e porta via il bambino: arrestato sì, ma ai domiciliari

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Brindisi, hanno tratto in arresto un brindisino, per maltrattamenti in famiglia. L’uomo, nel corso serata, aveva maltrattato, fino  ad aggredirla fisicamente, per futili motivi, la moglie, e aveva portato via con se uno dei tre figli minori nel tentativo di sottrarlo alle cure della madre. L’uomo, quindi, è stato bloccato dai carabinieri mentre anche alla loro presenza cercava di aggredire ancora la moglie.
Al termine dell’intervento i militari hanno affidato il bambino alla madre, che è stata accompagnata in ospedale per le cure del caso.
L’uomo è stato portato presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari,così come disposto dalla procura di Brindisi.