Coach Bucchi: “Dimenticare i complimenti e concentrarsi”

Dimenticare i complimenti e conservare l’ottima prestazione con Milano. Coach Bucchi in conferenza stampa, traccia così la strada che porta alla gara contro l’Acea Roma sul campo neutro di Bologna. Una trasferta che si preannuncia difficile, anche a causa del problema al ginocchio di Andrea Zerini.
E’ stata una settimana vissuta sulle ali dell’entusiasmo, quella appena passata, in casa New Basket Brindisi. Il risultato della gara con l’Olimpia Milano, ottenuto grazie ad una prestazione molto convincete da parte di Lewis e compagni, ha portato Brindisi a sognare ad occhi aperti. Piero Bucchi, in occasione dell’incontro con la stampa, parla della prova dei suoi ragazzi ed è convinto che bisogna dare continuità e partire da li, da quello che si è visto in campo e da ciò che la squadra ha prodotto: ” Ho visto delle buone cose contro Milano. Mi è piaciuta la sinergia che avevamo tra l’attacco e la difesa. Anche al torneo di Sassari ho avuto buone indicazioni che poi si sono riviste in campo domenica scorsa. Abbiamo avuto voglia di difendere e di trovare i tiri giusti. E’ importante ora dimenticare le pacche sulle spalle e i complimenti ricevuti e tenere cio che di buono abbiamo costruito. Davanti a noi c’e tutto un campionato e non abbiamo ancora fatto nulla.”
Sono state tante le note liete nella vittoria contro gli uomini di Banchi. Oltre al lato tecnico e alle giocate spettacolari di James e Dyson, alla solita grande difesa e alla voglia di lottare, negli occhi è rimasta impressa la “presenza” mentale dei giocatori biancoazzurri nella partita. Su questo punto però Piero Bucchi è esigente: “E’ vero, mentalmente siamo stati concentrati in attacco e in difesa. Abbiamo giocatori con una certa esperienza e maturità e credo che lo abbiano dimostrato. Gente come Zerini ad esempio, che è al secondo anno in serie A ed è cresciuto molto anche sotto questo aspetto. Dobbiamo però avere la giusta continuità mentale per tutti i quaranta minuti, nel secondo quarto siamo calati di concrentrazione e Milano è rientrata in partita. Poi bravi noi negli spogliatoi a mettere le cose a posto e a fare le cose che ci siamo detti.”
La gara contro l’Acea Roma è alle porte. Nonostante la squadra romana abbia in forse due elementi come Jones e Taylor e abbia perso gente decisiva nella passata stagione, Datome e Lawal su tutti, rimane una formazione da affrontare con il massimo rispetto, come le stesse parole del coach brindisino confermano : ” Sarà una gara difficilissima. Nel turno precedente, la squadra giallorossa è stata l’unica a vincere in trasferta, su un non facile campo come quello di Montegranaro. La Virtus Roma ha un bravissimo allenatore come Luca Dalmonte, ha preso ottimi giocatori e ha mantenuto gente come Goss che sta trascinando i nuovi arrivati. E poi ha un certo Quinton Hosley, un giocatore di livello assoluto, che vale Datome e forse qualcosa in più.”
Qualche problema è arrivato in questi giorni dall’infermeria di casa Enel Basket. Problemi di carattere virale hanno colpito a turno, prima Lewis e poi Formenti, ma a preoccupare di più il coach della New Basket sono le condizioni di Andrea Zerini, che ha concluso anticipatamente l’allenamento di ieri a causa di un problema al ginocchio.Domani la risonanza magnetica chiarirà l’entità dell’infortuino e dirà sopratutto se il lungo biancoazzurro sarà del match contro l’Acea.

Diretta tv e radio. La partita di Bologna sarà trasmessa in diretta tv su Studio 100 e radiofonica su Ciccio Riccio a cura della redazione di Senza Colonne News:

Fabrizio Campagnoli