La Figc sceglie il campo di Ceglie come polo d’eccellenza per giovani calciatori

La “Federazione Italiana Gioco Calcio” ha scelto. E ha scelto Ceglie Messapica quale sede per il nuovo “Centro Federale Territoriale”, dove formare e valorizzare con metodi d’eccellenza e professionisti tra i migliori in Italia, i giovanissimi calciatori di oggi e di domani. Sede del Cft, l’unico in provincia di Brindisi e il quinto in tutta la regione Puglia, sarà il campo sportivo di Ceglie Messapica, realizzato e inaugurato dall’Amministrazione guidata dal sindaco Luigi Caroli lo scorso anno e candidato all’avviso di manifestazione d’interesse promosso dalla Federazione.
Venerdì i delegati Figc hanno effettuato una verifica sul posto, accompagnati dal sindaco, dall’assessore al ramo Mariangela Leporale e dall’assessore ai lavori pubblici Nicola Ricci e scelto la sala convegni della Med Cooking School per la conferenza stampa di presentazione del progetto in programma lunedì 8 ottobre alle ore 15.
I Centri Federali Territoriali intendono rappresentare il polo territoriale di eccellenza per la formazione tecnico-sportiva di giovani calciatori e calciatrici di età compresa tra i 12 e i 14 anni, al fine di definire un indirizzo formativo ed educativo centrale, avere un monitoraggio tecnico e sociale dell’intero territorio italiano, tutelare il talento dando corpo a un percorso tecnico-sportivo coordinato che supporti lo sviluppo delle potenzialità dei giovani.
“Si tratta di un progetto di livello nazionale e di straordinaria importanza – spiega l’assessore Mariangela Leporale – che metterà al servizio dei nostri ragazzi non solo professionisti e metodi d’eccellenza sul fronte dello sviluppo prettamente tecnico del calciatore, ma anche su quello umano. Il calcio in quanto tale, il miglioramento atletico e tecnico, saranno sicuramente un fine, ma anche un mezzo per poter crescere insieme sotto altri aspetti: quello civico, umano, mentale. Saranno anche previsti laboratori, convegni, incontri tematici con i genitori e così via”.