Cocaina e una pistola: coppia arrestata dalla Guardia di finanza

Hanno forzato un posto di blocco a bordo di una Bmw e investito nella corsa altre due vetture parcheggiate. Quando sono stati bloccati i motivi di quella fuga sono apparsi chiari: nella vettura c’era un panetto di cocaina del peso di un chilogrammo.
Pierluigi Chionna, 40 anni, e la sua compagna di 49 sono stati arrestati a Oria dai finanzieri del comando provinciale di Brindisi.
Nel corso di una perquisizione effettuata poi nell’abitazione della coppia sono stati rinvenuti una pistola, completa di 13 munizioni calibro 9X21, materiale usato per il confezionamento e lo stoccaggio dello stupefacente (tra cui 3 frullatori, una macchina per il sottovuoto e centinaia di buste trasparenti), nonché 50.000 euro in banconote di diverso taglio, ritenute provento dello spaccio di stupefacenti.
Il chilo di cocaina sul mercato avrebbe potuto fruttare oltre 200mila euro: la droga, così come il denaro e l’arma sono stati posti sotto sequestro, Chionna è stato rinchiuso nella casa circondariale di Brindisi mentre la compagna in quella di Lecce.