MULTISERVIZI, TREGUA CON IL SINDACO: PARCHEGGIO APERTO (E GRATUITO) GIA’ DA STAMATTINA E SINO A DOMANI

E’ tregua tra Multiservizi e il sindaco. La situazione in città è tornata normale già stamattina perché – responsabilmente – i dipendenti della Multiservizi hanno tolto i lucchetti al parcheggio di via Del Mare che è stato fruibile per tutto il giorno. Manca però il servizio di pagamento dei ticket e dunque il parcheggio sino a domattina è gratuito. Così come non ci saranno verifiche sui pagamenti dei parcheggi con strisce blu, sempre sino a domani. Di seguito la nota integrale diffusa dal responsabile dei Cobas di Brindisi, Bobo Aprile e la precisazione del sindaco Mimmo Consales.

“Il Sindacato Cobas del Lavoro Privato ha svolto la conferenza stampa programmata per questa mattina davanti il Comune di Brindisi ,in Piazza Matteotti , sulla Brindisi Multiservizi in relazione alla decisione del Sindaco di Brindisi , Mimmo Consales , di sospendere incentivi di settore e “ad personam”.
I l Sindacato Cobas ha posto ai lavoratori alla fine della conferenza stampa la necessità di mandare un messaggio al Sindaco di Brindisi .
Questo messaggio doveva contenere la richiesta di sospensione delle decisioni sui premi e di ripresa della discussione sindacale sul tema , quanto mai necessario, della Brindisi Multiservizi in tutti i suoi aspetti. Abbiamo affidato il nostro messaggio al capogruppo del PD ,Antonio Elefante , che si stava recando al Comune per una riunione dei partiti che reggono la maggioranza con il Sindaco .
Aveva avuto modo tra l’altro di ascoltare molto di quello che era stato detto durante la conferenza stampa .
Il responsabile del Pd è tornato dopo alcune ore con la notizia che il Sindaco aveva deciso di rinviare l’applicazione della sospensione dei premi a metà Maggio , in modo tale da poter dare una valutazione più approfondita.
Unitamente al fatto che riconferma la volontà di salvare la Brindisi Multiservizi ed i suoi lavoratori.
La nostra richiesta di tregua è stata sostanzialmente accettata.
L’aspetto positivo della giornata è stata quella di discutere pubblicamente sui problemi della BMS , che vanno ben al di là della discussione solo sui premi.
Sono emerse pubblicamente sotto gli occhi di tutti situazioni paradossali come quella del verde ,dove si è svuotato di lavoratori il settore in favore di un massiccio ricorso al subappalto, oppure il ricorso costante nel corso di questi anni al noleggio di mezzi.
Il Sindacato Cobas continuerà il suo impegno nei prossimi giorni a sostenere la necessità di mantenere una BMS pubblica ,che operi nella direzione di una buona gestione dei soldi dei cittadini brindisini” .

La precisazione di Consales: “In riferimento al contenuto di un comunicato dei Cobas, il Sindaco Mimmo Consales intende precisare che non è stato disposto alcun rinvio. Resta stabilita, pertanto, la data di sospensione del premi ad personam all’1 aprile 2014, anche se il pagamento dello stipendio di aprile avverrà a maggio e quindi fino all’ultimo giorno, come da espressa volontà del primo cittadino, ci sarà spazio per definire i termini dell’intera questione con leorganizzazioni sindacali”.

{youtube}aGAFWpD77pU{/youtube}