Stalking, due arresti

Due arresti per stalking nella provincia di Brindisi: uno è stato eseguito dai carabinieri della compagnia di Fasano ai danni di un uomo di Monopoli e il secondo a Oria, dove in manette è finito C.V. 41enne. Quest’ultimo, incensurato, ha percosso un coetaneo pensando si trattasse del nuovo fidanzato attuale della sua ex moglie. Poi si è recato da quest’ultima per minacciarla e molestarla per l’ennesima volta.

Il 41enne oritano, ieri sera, ha incontrato quello che secondo lui era il compagno della sua ex moglie: dopo una breve discussione, ha sferrato al malcapitato alcuni pugni al volto atterrandolo. In “aiuto”, non del ferito, ma di C.V. sono arrivati anche due suoi parenti che hanno completato il pestaggio. Non appagato, è andato a casa della sua ex per minacciarla e offenderla.

Subito dopo la donna ha chiamato i carabinieri della locale stazione, diretti dal comandante Roberto Borrello, e ha raccontato tutto. Da mesi, da quando i due si erano separati, la donna ha raccontato di subire giornalmente molestie e pedinamenti da parte dell’ex marito, a volte anche percosse. Dopo la denuncia e dopo aver accertato anche i fatti accaduti poco prima nei confronti dell’uomo pestato a sangue, i militari dell’Arma hanno rintracciato il 41enne e l’hanno arrestato.

All’uomo il pm ha concesso i domiciliari per stalking e lesioni personali dolose. Gli altri due uomini, parenti dello stalker, sono stati rintracciati anche loro e denunciati a piede libero per concorso in lesioni.

Al malcapitato, dopo essere stato soccorso dagli operatori del 118 e trasportato all’ospedale Camberlingo di Francavilla Fontana per ulteriori accertamenti, sono state riscontrate ferite sul volto e sul resto del corpo giudicate guaribili in 15 giorni.

Nell’altro caso, in manette un uomo di Monopoli che si recava quasi ogni giorno a Fasano dalla ex compagna per molestarla e minacciarla. Dopo gli ultimi episodi, la donna si è recata dai carabinieri per presentare denuncia e ieri pomeriggio l’uomo è stato arrestato con l’accusa di stalking.

Maristella De Michele