Basket, il grande giorno: Brindisi in campo per vincere la Coppa Italia

Brindisi accarezza il sogno di vincere per la prima volta nella sua storia la Coppa Italia di Legabasket. Poco meno di sette anni fa, con Piero Bucchi in panchina, la New Basket si aggiudicò la Coppa Italia di Legadue, ma qui è tutta un’altra partita. Anche perché la formazione di Frank Vitucci nelle Final Eight di Firenze ha dimostrato di poter dire la sua persino nella volata finale del campionato, laddove Milano resta super favorita, ma con gli interrogativi espressi più volte in questo campionato, e in ultimo a Firenze.
Al Mandela Forum di Firenze si annuncia una straordinaria partecipazione di tifosi brindisini, molti già presenti, ma altre centinaia partiti questa mattina presto con ogni mezzo alla volta della Toscana.
Nella partita di ieri contro Sassari, Vitucci ha potuto contare oltre che sull’apporto scontato dei quatto moschettieri Banks, Moraschini, Chappel e Brown, anche su una straordinaria prestazione di Tony Gaffney, Mvp della sua squadra con 9 punti, sei rimbalzi, due stoppate, due assist, due palle recuperate e 20 di valutazione, con +5 di plus minus. Gli altri quattro sono andati ampiamente in doppia cifra: Banks 15, Moraschini 18 (con 3/5 da tre), Chappel 18 (con 4/7 da tre fra cui una bomba da otto metri che ha tagliato le gambe a Sassari).
La Vanoli di Sacchetti è una brutta bestia, con un allenatore che ha già vinto per due volte la Coppa, e poi la supercoppa e lo scudetto sulla panchina di Sassari. Cremona ieri ha demolito le ambizioni di Bologna che si sentiva a un passo dalla finale, legittimato dall’aver sconfitto la super favorita Milano. E invece trascinata da un immortale Travis Dinner (26 punti con 6/9 da tre) e un Mangok Mathiang in doppia doppia (19 punti e 10 rimbalzi), la Vanoli si è liberata agevolmente degli emiliani.
In campionato le due formazioni si sono incontrate a Brindisi alla tredicesima giornata, il 30 dicembre. Cremona vinse per 80-86 ma la New Basket non aveva ancora preso le redini del suo destino e stava per iniziare una striscia (interrotta solo da una sconfitta con Avellino) di sei vittorie in campionato (più le due in Final Eight) e proiettandosi tra le squadre che possono avere legittime ambizioni da protagonista nei playoff per lo scudetto.
Intanto c’è un traguardo immediato che è assolutamente alla portata, anche se in una partita secca esistono tante componenti emotive. Brindisi potrà contare in più sul supporto dei suoi tifosi erranti. Palla a due alle 18, con diretta su RaiSport Hd, Rai Play, Eurosport 2 ed Eurosport Player. L’emittente Canale 85 seguirà in diretta l’evento con collegamenti sugli spalti.
(La foto è di Vincenzo Tasco)