Cessione di droga a disabile, arrestato anche il padre del pusher

I Carabinieri della Stazione di San Pancrazio Salentino hanno eseguito un ordine di custodia cautelare, emesso dal GIP del Tribunale di Brindisi, nei confronti di Donato Carrozzo, 59enne del luogo. Il provvedimento è scaturito a seguito dell’operazione del 22 ottobre scorso quando i Carabinieri hanno arrestato il figlio Antonio Carrozzo, 26enne e denunciato in stato di libertà l’uomo, per concorso nel reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Nella circostanza, a seguito di perquisizione domiciliare presso l’abitazione di residenza, il 26enne venne trovato in possesso di otto grammi di cocaina, suddivisi in 24 dosi, e relativo materiale per la pesatura e il confezionamento. L’intervento era scaturito dalla denuncia presentata da un uomo nei confronti dei fornitori di droga del figlio disabile, i quali si sono resi responsabili di pregressi e reiterati episodi di cessione di droga nei confronti del giovane. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, al termine delle formalità di rito, Carrozzo è stato tradotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari.