Lavoro in nero, la Finanza denuncia 16 titolari d’azienda

Sedici datori di lavoro sono stati denunciati dalla guardia di finanza del comando provinciale di Brindisi nel corso di poco meno di cinquanta controlli effettuati nelle aziende locali per prevenire e reprimere il fenomeno del lavoro nero e irregolare.
Nel corso delle verifiche sono stati individuati 27 lavoratori impiegati totalmente in nero con la conseguente denuncia per i titolari d’azienda.
In particolare, all’interno di una camiceria della provincia di Brindisi sono stati scoperti sei lavoratori in nero mentre altri due erano al lavoro all’interno di un bad and breakfast.
I controlli effettuati dai finanzieri proseguiranno per approfondire i profili fiscali delle violazioni riscontrate.
Dall’inizio dell’anno le Fiamme gialle di Brindisi hanno segnalato all’autorità giudiziaria circa 200 lavoratori in nero o comunque assunti in maniera irregolare: un bilancio inevitabilmente destinato a salire