Rapina in gioielleria a Brindisi, entrambi i banditi sono stati catturati

Sono stati entrambi arrestati i due banditi che sabato sera hanno tentato una rapina nella gioielleria “Anna Longo”, in via Filomeno Consiglio, a Brindisi. Il primo malvivente è stato bloccato dal figlio della titolare e poi da altre persone che si trovavano nelle vicinanze, già all’uscita della gioielleria. Si tratta di G.S., 37 anni, brindisino. Nel corso della notte la Squadra mobile ha identificato anche l’altro bandito, quello che era riuscito a fuggire a piedi e lo ha catturato nella sua abitazione, nelle campagne della provincia di Lecce: si tratta di M.S., 26 anni, anch’egli brindisino. I due sono stati rinchiusi nella casa circondariale di Brindisi con l’accusa di rapina aggravata.
Posta sotto sequestro la pistola utilizzata dai malviventi: una perfetta copia di revolver.