Teatro Eden, parte la rassegna “Art and Heart” con Arcangelo

Parte domenica 18 dicembre alle ore 19 la Rassegna Art and Heart del Teatro Eden, diretto da Maurizio Ciccolella, con lo spettacolo “Arcangelo” del Teatro Scalo di Modugno. In scena Franco Ferrante, attore pugliese, guidato da Michele Bia. La compagnia ha partecipato negli anni a festival importanti come il Mittelfest di Cividale del Friuli, Primavera dei Teatri, Castel dei Mondi, Fetival Teatri della Cupa e ha collaborato con Enti istituzionali (Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero per lo Sviluppo Economico, Regione Puglia, Teatro Pubblico Pugliese), Università e scuole. Sin dalla sua nascita il Teatroscalo ha avuto come obiettivo la ricerca di un linguaggio che potesse esprimere contemporaneamente le due anime della compagnia, quella cinematografica di Michele Bia e quella teatrale di Franco Ferrante.

Ricerca che avrà piena espressione prima in teatro, con l’allestimento de “Il Calapranzi” di Harold Pinter, e poi nel cinema, con “Meridionali senza filtro” cortometraggio vincitore nel 2007 del David di Donatello, più altri cinquanta premi vinti in festival internazionali in Italia e all’estero. In teatro il Teatro Scalo realizza Teatri Abitati promosso da Regione Puglia; “Storie interrotte” promosso dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e realizzato da Studiare Sviluppo, con la partecipazione del Ministero della Pubblica Istruzione, in collaborazione con Radio 3 RAI, Editori Laterza, Luca Sossella Editore, producendo la biografia teatrale “Menichella, questa volta ci sono i denari”.

Lo spettacolo è scelto anche nell’edizione americana a New York in una tourné realizzata con Banca d’Italia, NY University, Casa Zerrilli Marimò, Istituto Italiano di Cultura, St John University e inserita nell’ambito del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. (2007). Nel 2016 realizza per il TPP il progetto LA BELLA STAGIONE nell’ambito de “Programma Regionale di Spettacolo dal Vivoper la Valorizzazione delle risorse Culturali ed Ambientali della Puglia. Una compagnia, dunque, di grande rilievo quello che Maurizio Ciccolella ha scelto per aprire la nuova stagione del Teatro. “Arcangelo”, coprodotto dal Teatro Pubblico Pugliese, parte dall’esperienza di vita dell’attore Ferrante e si apre a uno sguardo più ampio, abbracciando vari temi legati alla disabilità dell’ipovisione e della cecità, e in generale quello legati al dolore. Lo fa con leggerezza ed ironia mentre cerca anche di indagare sullo svuotamento del significato delle parole, sull’uso smoderato dei concetti filosofici profondi, che trovano facile consenso sui social network e dove tutti hanno il proprio momento di gloria, misurato dalla quantità dei “mi piace”, finanche una zia vedova che per sentirsi viva è costretta a chattare con le amiche di sempre.

La Rassegna è patrocinata dalla ASL di Brindisi, il ricavato dello spettacolo andrà in beneficenza all’Unità Pediatrica dell’Ospedale Perrino. Si può prenotare tramite whatsapp al numero 3466606385, scrivendo alla mail [email protected] Si accede con un contributo liberale non inferiore ai cinque euro. Per maggiori informazioni www.teatroeden.com. Gli eventi sono in collaborazione con lo 0831 space e la Scuola Talìa.