“Mani Unite per il Congo”, spettacolo all’Impero. Ospite Rubini

Da bancari ad attori, ballerini e musicisti: a dieci anni dalla loro nascita e dopo due anni e mezzo di pandemia, tornano in scena, questa sera, 27 maggio, alle 21, nel Teatro “Impero” di Brindisi, gli “Spread”, che in un decennio hanno raccolto più di 140mila euro in beneficenza per varie associazioni ed iniziative con il loro spettacolo di alto livello.

Il motto degli “Spread” è “Passioni in azione”: questa volta il ricavato della serata sarà devoluto all’associazione “Mani Unite per il Congo”.

Ancora una volta voleremo in Congo dai bimbi di Katana: la piccola comunità africana di cui da tempo è sostenitrice Antonella Scatigna che si adopera per la crescita “dei suoi bambino”… bambini che si ritrovano alla periferia dell’esistenza e che non dovrebbero conoscere sofferenze ma solo giochi e sorrisi…

Lo spettacolo spalancherà una nuova porta e darà loro nuove speranze, pensate che il villaggio dei bambini dell’orfanatrofio congolese si chiama “Alama Ya Kitumani” che in italiano significa “Segno di speranza”.

Il gruppo proporrà uno spettacolo con grandi classici del rock, scene teatrali tra le più famose, e intermezzi di danza.

Ospite d’eccezione della serata l’attore e regista Sergio Rubini; presenta Mauro Pulpito. Per informazioni sugli inviti allo spettacolo si può inviare un messaggio WhatsApp al numero 3383328940 o una mail a passioniinazione@gmail.com (Comunicato stampa)