Cortometraggi, videomaker brindisino in finale nazionale con un film sul negroamaro

Promuovere e far conoscere il vitigno Negroamaro attraverso la forma artistica del cortometraggio. E’ questo lo spirito del concorso “Negroamaro Short Movie Contest”, giunto alle sue fasi finali con una rosa di cinque cortometraggi a livello nazionale che si contendono il primo premio. Tra questi quello del videomaker  brindisino Antonino D’Amanzo (primo a sinistra nella foto) che, insieme a Gianluca Ciardo, ha realizzato il corto “Divino” con Gianni Ciardo  e Antonella Genga. “Divino” narra la storia di due amanti si danno appuntamento in locale. Chanel durante questo ennesimo incontro, scocciata dalle promesse non mantenute di Kevin, inizia ad attaccarlo, a punzecchiarlo, perché, più volte, ha sostenuto e promesso all’amante di voler lasciare la moglie e palesare a tutti quanti la loro storia, che si trascina da tempo in totale segreto. Chanel accusa Kevin di essere un pavido e di non avere il coraggio di uscire allo scoperto e lasciare la moglie, a questo punto, Kevin…reagisce!

E’ possibile votare il corto fino al 30 settembre 2014 al seguente link: http://www.negroamaroexperience.it/portfolio-view/divino/. La votazione è semplice: basta collegarsi al link e mettere un “mi piace”.

Un cortometraggio con attori professionisti e una regia a quattro mani che esalta il connubio tra l’arte e il prodotto più tipico del nostro territorio, quel vino che da millenni rappresenta il marchio identificativo del nostro territorio. Un modo per promuovere non solo il buon vino ma i talenti artistici locali.