Lavori sul lungomare, consegna rimandata a settembre: “Ritardi provocati da mura romane, Snim e Negroamaro Wine Festival”

Brindisi dovrà convivere con il cantiere sul lungomare Regina Margherita nel tratto tra palazzo Montenegro e piazzale Lenio Flacco: il Comune, su richiesta della ditta appaltatrice, ha concesso una proroga della data di consegna dei lavori prevista per il 30 giugno 2015 sino al prossimo 1 settembre.
L’8 giugno scorso, Domenico Minichini, amministratore unico della Giulisa Costruzioni, l’impresa affidataria dei lavori, aveva chiesto la proroga della consegna dell’ultimazione dei lavori.
Tre sono le motivazioni che avrebbero provocato i ritardi: la scoperta di strutture murarie che ricadono sotto il controllo della Sovrintendenza ai Beni Archeologici avvenuta il 23 marzo scorso. Gli interventi degli esperti per effettuare il rilievo delle strutture emerse avrebbe limitato il lavoro degli operai.
Secondo motivo: i lavori di scavo e di posa in opera di tubazioni fognarie e idriche in area di cantiere eseguiti dall’Acquedotto Pugliese per consentire un allaccio privato.
Terzo motivo: le limitazioni al traffico dei mezzi pesanti in viale Regina Margherita provocati dallo Snim e dal Negroamaro Wine Festival che hanno condizionato l’approvvigionamento dei materiali di cantiere.
I lavori per la riqualificazione di questo tratto di viale Regina Margherita prevedono un impegno di spesa 2 milioni 216 mila euro.