“Riaccendi il tuo quartiere”: progetto natalizio del Comprensivo Casale

Istituto Comprensivo Statale Casale Di Brindisi avvia la campagna “Riaccendi il tuo quartiere”. L’attività si propone di realizzare, tramite una serie di incontri online con tutors dell’associazione Mamadu, la produzione di addobbi natalizi realizzati con materiale di riuso e riciclo a costo 0 per le famiglie per addobbare il presepe e l’albero che verrà esposto con manifestazione finale pubblica di premiazione dei prodotti realizzati a partire dai piccoli della scuola dell’infanzia fino ai ragazzi della scuola secondaria di 1 grado Kennedy. L’attività verrà effettuata tramite incontri virtuali online gestiti dai tutors dell’associazione MAMADU’ che ci coadiuveranno nella produzione e assemblaggio di tutto il materiale.
I primi incontri di presentazione dell’attività si svolgeranno su piattaforma ZOOM nelle seguenti date
– lunedi 2 novembre per famiglie e alunni classi infanzia e primaria dalle ore 15.00 alle ore 16.00;
– lunedi 2 novembre dalle ore 16.00 alle ore 17.00 per famiglie e alunni del plesso Kennedy .
Si chiede la massima adesione al progetto .
Costituisce finalità di questo progetto sensibilizzare gli utenti e far loro comprendere che, i potenziali rifiuti e i materiali di scarto o non utilizzati, si possono trasformare in qualcosa di nuovamente utile, divertente, originale ed unico. Utilizzando materiali di recupero (ogni genere di stoffa, lana, indumenti, carta, cartone, più in generale oggetti e materiali inutilizzati destinati allo smaltimento), verrà realizzato ogni sorta di oggetto.
Per cambiare l’immaginario sui rifiuti grazie a divertenti laboratori di scambio di idee e tecniche di riciclo creativo, gli utenti sperimenteranno con le proprie mani come “il rifiuto” non è più uno scarto ma una RISORSA e con un po’ di fantasia può diventare qualcosa di bello o addirittura di utile.
Le adesioni possono essere comunicate direttamente sui gruppi tramite i rappresentanti di classe o direttamente alla prof.sa Daniela Russo (referente del progetto allo 335212313). Possono partecipare anche le famiglie oltre ai singoli alunni nel rispetto di quelle che sono le prescrizioni anticovid.