Cinque campi di basket e parchi-giochi nelle periferie

di Lucia Pezzuto per il7 Magazine

Playground, approvati i progetti per la realizzazione di cinque aree gioco in altrettanti quartieri della città di Brindisi. Con un primo investimento di 150mila euro il Comune di Brindisi realizzerà aree gioco all’aperto per bambini e ragazzi per le attività ludico-sportive. Rione Commenda, in piazza Apulia, rione Perrino, in via Creti, quartiere La Rosa, tra via degli Aceri e via delle Ortensie, quartiere Minnuta, via del Lavoro, e quartiere Sant’Elia, in via Leonardo Da Vinci, sono le aree scelte per realizzare questi progetti di rigenerazione urbana. La fase progettuale, pur partendo dallo schema dei playground, tiene conto in particolare delle altre realtà sportive presenti in Puglia e nello specifico di quelle praticate nella città di Brindisi, pertanto le aree consentiranno la pratica di più discipline sportive, incluse le aree ludiche per bambini. “Si tratta di un primo intervento nei quartieri per valutare l’impatto nello sviluppo formativo dei giovani unito alla disponibilità di ulteriori aree di incontro e possibile pratica sportiva per adulti- ha spiegato il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi- Abbiamo scelto 5 aree della città in cui c’è la necessità di rigenerare lo spazio e creare occasione di socialità attraverso lo sport e il gioco. Accanto ai playground ci saranno attrezzature per il fitness e il divertimento dei piccoli. Inoltre nella zona individuata al quartiere Sant’Elia demoliremo un rudere per restituire decoro e generare occasione di aggregazione. Per questo intervento abbiamo stanziato 150mila euro, nella prossima programmazione a partire dal 2023 estenderemo il progetto anche agli altri quartieri di Brindisi”. Il progetto è inserito nel Programma delle opere pubbliche 2021-2023. In primis è previsto un intervento prioritario relativo alla realizzazione di nuove aree gioco all’aperto, playground, per un importo complessivo di 150mila euro. Dalla redazione dei progetti è emerso che, a causa del forte aumento dei costi dei materiali e delle lavorazioni derivanti dalle attuali situazioni di crisi nazionale, la somma stanziata di 150mila non è sufficiente per la realizzazione di tutti i 5 playground previsti. Inoltre si è appurato che il suolo in cui si è previsto la realizzazione del playground al quartiere Commenda è attualmente di proprietà dell’Arca Nord Salento alla quale il Comune ha chiesto la disponibilità. Inoltre, il lotto del quartiere Sant’ Elia è gravato da fabbricati fatiscenti, la cui demolizione e nuova sistemazione è prevista nel redigendo nuovo programma delle Opere Pubbliche. Quindi si darà avvio prima alla pubblicazione del bando per l’affidamento dei lavori dei primi quattro progetti mentre quello di Sant’Elia potrà essere avviato non appena sarà modificato il Piano delle opere pubbliche, con un ulteriore stanziamento di 120mila euro necessari per la demolizione dello stabile fatiscente.

I cinque progetti
– Minnuta
L’area dedicata ai campi gioco è stata individuata tra la Parrocchia San Leucio, via del Lavoro, la strada per Minnuta e con parte del Parco del Cillarese ed ha un’estensione di circa 1.900 mq. Questa comprende : campo da Basket, area Gioco per Bambini e area allenamento ragazzi/adulti. Il campo da basket con dimensioni regolamentari è destinato a consentire e promuovere l’attività sportiva anche per quelle persone che presentano disabilità motorie, con l’obiettivo di coinvolgere le persone con disabilità motoria che vogliano in prima persona praticare l’attività sportiva, essendo considerati atleti a tutti gli effetti. A tale scopo il basket consente la pratica sportiva sullo stesso campo di gioco sia da parte di atleti normo dotati che di atleti con particolari disabilità, ma che in carrozzina riescono a praticare la disciplina sportiva del basket. L’area gioco sarà realizzata sulla base dell’utenza e dedicata ai bambini di età prescolare e scolare. Avrà, infatti, una pavimentazione in ghiaia di fiume, arrotondata naturalmente, antitrauma o smorza cadute. La ghiaia è un materiale naturale, ecologico e duraturo. Le attrezzature ludiche dedicate al gioco per i bambini saranno: scivolo, altalena doppia seduta, due giochi a molla con seduta singola, un’asse in equilibrio, un tunnel in legno, una sartia per le arrampicate. Saranno presenti inoltre due panchine in legno. Il progetto prevede l’allestimento di un area fitness con l’obiettivo di favorire l’attività sportiva di adolescenti e adulti con la condivisione di una spazio pubblico adeguatamente attrezzato e sicuro. Le dotazioni fitness consentiranno di eseguire esercizi di potenziamento muscolare ma anche esercizi di stretching e corpo libero, come meglio dettagliate di seguito e nel computo metrico. Sono stati inseriti alcuni percorsi pedonali interni, raccordati con i marciapiedi di coronamento dell’area.

– Commenda
Per la realizzazione del playground è stata individuata un’area compresa confinante con via Cicerone, piazza Apulia e via Remo. Il progetto prevede un campo da basket gioco 3×3 e un’area gioco per bambini. Il campo da basket del tipo 3x3consente il gioco di tre persone contro tre. Le dimensioni sono ridotte rispetto al tipo tradizionale di campo. E’ destinato a consentire e promuovere l’attività sportiva anche per quelle persone che presentano disabilità motorie, con l’obiettivo di coinvolgere le persone con disabilità motoria che vogliano in prima persona praticare l’attività sportiva, essendo considerati atleti a tutti gli effetti. A tale scopo il basket consente la pratica sportiva sullo stesso campo di gioco sia da parte di atleti normo dotati che di atleti con particolari disabilità, ma che in carrozzina riescono a praticare la disciplina sportiva del basket. L’intervento prevede anche la realizzazione dell’area gioco dimensionata sulla base dell’utenza e dedicata ai bambini di età prescolare e scolare. L’area avrà una pavimentazione in tappeto erboso. Le attrezzature ludiche dedicate al gioco per i bambini saranno: scivolo, altalena doppia seduta, sartia per le arrampicate. Saranno inserite le opere a verde: alberature a portamento cespuglioso o piramidale di altezza fino a 3 metri, siepi disposte in lunghi filari per delimitare alcune aree con differenti funzioni e aree con tappeti erbosi.

– La Rosa
L’area individuata al quartiere La Rosa è nella disponibilità dell’amministrazione comunale ed è confinante con via degli Aceri, via Delle Ortensie e piazza dei Narcisi. Nel progetto sono state identificate differenti aree con funzioni diverse, tra le quali: campo da basket, area gioco per bambini ed area allenamento ragazzi/adulti. L’intera area dedicata ai campi sarà di circa 3.700 mq. Il progetto definitivo prevede la realizzazione di un campo da basket con dimensioni regolamentari, destinato a consentire e promuovere l’attività sportiva anche per quelle persone che presentano disabilità motorie, con l’obiettivo di coinvolgere le persone con disabilità motoria che vogliano in prima persona praticare l’attività sportiva, essendo considerati atleti a tutti gli effetti. Il campo da basket è impostato alla stessa quota e livello del percorso di viabilità adiacente esistente carrabile. Le dimensioni saranno di 15m x 28m con una fascia di rispetto attorno di 2m. L’intervento prevede anche la realizzazione dell’area gioco dimensionata sulla base dell’utenza e dedicata ai bambini di età prescolare e scolare. L’area avrà una pavimentazione in ghiaia di fiume (arrotondata naturalmente) antitrauma o smorza cadute. La ghiaia è un materiale naturale, ecologico e duraturo. . Le attrezzature ludiche dedicate al gioco per i bambini saranno: scivolo, altalena doppia seduta, due giochi a molla con seduta singola, un’asse in equilibrio, un tunnel in legno, una sartia per le arrampicate. Saranno presenti inoltre tre panchine in legno. L’allestimento dell’area fitness ha, invece, l’obiettivo di favorire l’attività sportiva di adolescenti e adulti con la condivisione di una spazio pubblico adeguatamente attrezzato e sicuro. Le dotazioni fitness consentiranno di eseguire esercizi di potenziamento muscolare ma anche esercizi di stretching e corpo libero, come meglio dettagliate di seguito e nel computo metrico. Attrezzature fitness outdoor: trave con anelli, scala orizzontale e panca obliqua.

– Perrino
Il lotto situato presso il quartiere Perrino del Comune di Brindisi è confinante con via Crati, via Bradano e via Tevere. L’area su cui insisteranno i campi gioco è di proprietà comunale. Attualmente sul lotto insiste già un parco caratterizzato dalla presenza di percorsi pedonali, aree a verde ed un piazzale dedicato in passato a campo da gioco. Il campo da gioco è in condizioni precarie ed in disuso. Nel progetto sono state identificate differenti aree con funzioni diverse, tra le quali: campo da basket, area gioco per bambini ed area allenamento ragazzi/adulti. Il progetto definitivo prevede la realizzazione di un campo da basket con dimensioni regolamentari, destinato a consentire e promuovere l’attività sportiva anche per quelle persone che presentano disabilità motorie, con l’obiettivo di coinvolgere le persone con disabilità motoria che vogliano in prima persona praticare l’attività sportiva, essendo considerati atleti a tutti gli effetti. Il campo da basket è impostato alla stessa quota e livello del percorso di viabilità adiacente esistente carrabile. Le dimensioni saranno di 15m x 28m con una fascia di rispetto attorno di 2m. Le aree ludiche esistenti sono già pavimentate con tappeti erbosi pertanto sono state definite le attrezzature da installare con la relativa pavimentazione antitrauma per ciascun gioco. Le attrezzature ludiche dedicate al gioco per i bambini saranno: scivolo, altalena doppia seduta, due giochi a molla con seduta singola, un’ asse in equilibrio, una giostra rotonda, un tunnel in legno, una sartia per le arrampicate. Il progetto prevede l’allestimento di un area fitness con l’obiettivo di favorire l’attività sportiva di adolescenti e adulti con la condivisione di una spazio pubblico adeguatamente attrezzato e sicuro. Le dotazioni fitness consentiranno di eseguire esercizi di potenziamento muscolare ma anche esercizi di stretching e corpo libero, come meglio dettagliate di seguito e nel computo metrico.

– Sant’Elia
Il lotto, situato presso il quartiere S.Elia del Comune di Brindisi è di forma triangolare ed è confinante con via Leonardo da Vinci e via Guglielmo Ciardi. Si presenta come un fabbricato in abbandono che sarà oggetto di demolizione con successivo sgombro dell’area. Attualmente è inutilizzato. Anche per questo progetto sono state identificate differenti aree con funzioni diverse, tra le quali: campo da basket, area gioco per bambini ed area allenamento ragazzi/adulti. L’intera area dedicata ai campi gioco sarà di circa 2.500 mq. Il campo da basket è impostato alla stessa quota e livello del percorso di viabilità adiacente esistente carrabile. Le dimensioni saranno di 15m x 28m con una fascia di rispetto attorno di 2m. L’intervento prevede la realizzazione dell’area gioco dimensionata sulla base dell’utenza e dedicata ai bambini di età prescolare e scolare. Le attrezzature ludiche dedicate al gioco per i bambini saranno: scivolo, altalena doppia seduta, due giochi a molla con seduta singola, un’ asse in equilibrio, una giostra rotonda, un tunnel in legno, una sartia per le arrampicate . Saranno presenti inoltre quattro panchine in legno. Il progetto prevede l’allestimento di un area fitness con l’obiettivo di favorire l’attività sportiva di adolescenti e adulti con la condivisione di una spazio pubblico adeguatamente attrezzato e sicuro. Le dotazioni fitness consentiranno di eseguire esercizi di potenziamento muscolare ma anche esercizi di stretching e corpo libero, come meglio dettagliate di seguito e nel computo metrico. Sono stati inseriti alcuni percorsi pedonali interni, raccordati con i marciapiedi di coronamento dell’area. Le soluzioni adottate volgono particolare attenzione all’utente diversamente abile automovimentato su carrozzina, all’anziano con difficoltà motoria e alla prima infanzia. Si persegue l’obiettivo di eliminare le barriere architettoniche predisponendo percorsi ampi con pavimentazione continua, evitando pendenze eccessive, inserendo rampe inclinate di accesso in sostituzione ai gradini; si prevede la realizzazione di raccordi a raso delle pavimentazioni nonché di scivoli presso i principali accessi definiti di carattere preferenziale. I percorsi interni potranno essere utilizzati per raggiungere una determinata area, per effettuare passeggiate o del jogging. Il sistema dei percorsi definisce gli ambiti di fruibilità del parco giochi e si riflette sulla distribuzione dei materiali che vedono l’introduzione di diverse pavimentazioni di sicurezza antiscivolo e anticaduta.