Consales: “Il Negramaro Wine Festival era diventato una costosa sagra: va riorganizzato”

“Non ho pensato neanche per un istante – spiega Mimmo Consales dopo la revoca della delega al consigliere Francesco Renna – di interrompere il rapporto tra la città e un grande appuntamento collegato al vino ed all’enogastronomia. Un dato è certo: il Negroamaro Wine Festival nelle ultime due edizioni ha progressivamente perso smalto e si è trasformato da un evento di grande livello ad una caotica festa paesana. Proprio per questo non è immaginabile che l’Amministrazione Comunale continui ad investire cospicue risorse senza che vengano attuati dei radicali correttivi.
Di questo ne ho già parlato stamattina con il Presidente della Fondazione del Negroamaro Wine Festival Angelo Maci e torneremo ad incontrarci nei prossimi giorni. Il tutto, anche in considerazione del fatto che per il momento ho deciso di occuparmi personalmente di questo settore, senza ricorrere a deleghe di alcun tipo. Con una decisa inversione di rotta sono certo che potrà continuare proprio la Fondazione del Negroamaro ad organizzare questo grande evento. Certo, occorreranno scelte coraggiose e bisognerà voltare pagina rispetto al passato. In tutti i sensi! Tanto più perché mi risulta che la Fondazione dovrà affrontare altri seri problemi prima di pensare alla prossima edizione”.