“Sai chi voti”, 28 candidati sindaco che hanno aderito vanno al ballottaggio: c’è la Carluccio, Marino no

Sono 28 i candidati sindaco aderenti alla Campagna “Sai chi voti” promossa da “Riparte il futuro” con Associazione Pubblici Cittadini, Transparency International Italia, ActionAid, Movimento consumatori, Diritto di sapere, Carte in regola, Cittadinanzattiva, Cittadini reattivi, Openpolis, Consiglio Italiano del Movimento Europeo che parteciperanno ai ballottaggi. Lo riferisce una nota. I nomi dei candidati sindaco sono a Battipaglia (Motta); Bologna (Merola); Brindisi (Carluccio); Caserta (Marino); Gallarate (Cassani e Guenzani); Grosseto (Mascagni); Latina (Calandrini e Coletta); Milano (Sala); Napoli (De Magistris e Lettieri); Novara (Canelli e Ballarè); Pordenone (Giust); Rho (Romano e Tizzoni); Roma (Raggi e Giachetti); Savona (Caproglio e Battaglia); Torino (Appendino e Fassino); Trieste (Cosolini e Di Piazza); Varese (Orrigoni e Galimberti); Vittoria (Moscato).

La campagna »Sai chi voti« chiedeva ai candidati di rispettare quattro fondamentali indici di trasparenza. Per farlo era necessario pubblicare sul sito il proprio cv, rendere nota la propria situazione giudiziaria, dichiarare gli eventuali conflitti di interesse che lo riguardavano e impegnarsi a introdurre, qualora eletto, il meccanismo delle audizioni pubbliche per tutte le nomine apicali in enti, consorzi o società che spettano al comune, entro i primi 100 giorni di amministrazione mediante una modifica del Regolamento comunale.